8 Giro turistico di Besanzon

Besanzon è una città incredibile che una volta era un premio importante per i grandi comandi d’Europa. Doubs offriva alla città un buco naturale, Besanzon era una città sicura durante la guerra, perché l’unico modo per entrare via terra era attraverso un promontorio colossale ed era facile identificare le truppe d’invasione. Visita gli 8 luoghi turistici di Besanzon.

TG_0 TG_0

Sopra questo rilievo, il costruttore militare Vauban eresse una cittadella che fu valorizzata dal cielo di Francia. Gli edifici più antichi della città sono così caratteristici e magnifici per la loro pietra che è striata con toni blu, beige e grigi.

Quali luoghi turistici visitare a Besançon?

1 Cittadella

La Cittadella, parte dell’UNESCO, è potenzialmente la principale gloria di Vauban. La mente militare ha creato questo complesso rinforzato di 11 ettari nel 1660 ed è alloggiato nel formidabile promontorio a ricciolo sul fiume Doube. Questo progetto era sia innovativo che piuttosto costoso per l’epoca, motivo per cui Luigi XIV si chiese con derisione se le mura fossero fatte d’oro. La formidabile costruzione potrebbe ospitare una città completa con circa 10.000 abitanti ed è la sua attrazione puntuale, con estensioni quasi assurde, come il buco che perfora il letto di pietra ad una depressione di 132 metri.

2 Musée des Beaux-Arts et d’Archéologie

Nel 1694, l’abate e dotto Jean-Baptiste Boisot lasciò la sua ricchezza di manoscritti, scatole, medaglie, opere d’arte e libri ai monaci cistercensi di Saint-Vincent, a condizione che fossero resi disponibili al pubblico. Così è stato creato il più antico museo di Francia. Ha ricevuto molte donazioni da allora hanno aumentato le collezioni, che sono divise in archeologia, design e pittura. Tutte le stanze valgono il tuo tempo, quindi inizia con il toro di bronzo gallo-romano e i bellissimi mosaici, o un sorprendente armadio da disegno con frazioni di Rubens, Dürer, Rembrandt, Matisse e Delacroix.

3 Musée de la Résistance et de la Déportation

Il grande museo di Besançon e sulla Resistenza e i grandi campi di concentramento domina un impatto emotivo. La casa del museo è l’edificio degli studenti della Cittadella e questo spazio non è una coincidenza perché circa 100 membri della resistenza furono giustiziati durante la guerra. Venti stanze contengono documenti, immagini e resoconti di imboscate ed eventi di sabotaggio, così come la storia più ampia dell’ascesa del nazismo e del regime di Vichy.

4 Musée du Temps

Alla fine del XVIII secolo, i milionari svizzeri arrivarono a Besançon, trasformandola in una delle città europee dell’orologeria. Quell’eredità è indiscussa oggi nelle fabbriche di nanotecnologia della città, dove Besanzon è un leader mondiale. Il Musée du Temps giustifica l’antica ricerca del calcolo del tempo ed è pieno di meridiane, antiche clessidre, orologi astronomici e un bellissimo pendolo di Foucault. Ci sono anche mostre all’avanguardia basate sulla nanotecnologia e sull’avvento del cronometraggio elettronico durante il XX secolo.

5 Cattedrale di Besançon

Con molte trasformazioni e ricostruzioni nel corso dei secoli, la Cattedrale di Besançon è un’affascinante composizione di stili, dal romanico al barocco. Una cosa che la distingue dalle altre chiese sono i suoi due grandi cori, un controcoro e un coro. Questo è qualcosa che di solito distingue solo l’architettura renana. Se hai un po’ di tempo, c’è molto da vedere all’interno, come il magnifico orologio astronomico, dipinti di lusso e un bellissimo altare romanico dell’XI secolo scolpito in marmo bianco.

6 Orologio astronomico

Negli anni 1850, la Cattedrale di Besançon commissionò all’esperto orologiaio Auguste-Lucien Vérité la creazione di un orologio astronomico per sostituire uno difettoso realizzato qualche anno prima. A causa del livello, della lavorazione e della grande complessità di questo materiale, molte persone vengono alla cattedrale solo per vedere l’orologio. È alta quasi 6 metri ed è composta da 30.000 segmenti meccanici.

7 Quai Vauban

Sul bordo del fiume Doubs a circa Pont Battant troviamo una delle viste più belle della città. Le banchine porticate di Besançon portano il nome del professionista militare creatore della cittadella, anche se non hanno molto a che fare con lui. Sono stati ottenuti nel 1690 dal costruttore Isaac Robelin e potrebbero anche essere stati ricostruiti contro i ritocchi di Vauban.

8 Battant

Sulla riva destra del Doubs, a nord di Boucle, si trova il quartiere di Battant, con circa 30 ettari di spettacoli urbani protetti di pietra per vagare per diverse ore. Per molti secoli il Pont Battant è stato l’unico attraversamento del fiume, quindi una sorta di quartiere si è creato intorno al ponte e si è rapidamente arrampicato sui pendii che originariamente erano stati vigneti.

Related Stories

Llegir més:

4 Visita di Zaruma

Zaruma è una destinazione affascinante e seducente, la certezza di questo è illimitata....

7 Visita turistica a Salamanca

Salamanca è una delle città più belle e speciali della Spagna. Uno degli...

11 Visita turistica a Fortaleza

Fortaleza è considerata una delle principali destinazioni turistiche del nord-est del Brasile, dopo...

11 Visita di Changchun

Changchun è la capitale della provincia di Jilin, questa regione è ricca di...

4 Visita guidata Honda, Tolima

Questa è una piccola città di Honda, è considerata il gioiello della Colombia...

7 Attrazioni turistiche a Cordillera

Il Paraguay è una delle nazioni senza sbocco sul mare del Sud America....