9 Visita di Lima

A prima vista, Lima sembra svilupparsi costantemente dall’oceano alle colline, una metropoli in allegria che non assomiglia affatto alle rappresentazioni pittoriche turistiche degli abitanti andini vestiti di colori vivaci che riposano con i loro lama davanti alle cime esaltate delle montagne. Ma uno sguardo più attento rivela che questa grande città, che ospita quasi un terzo dell’intera popolazione del Perù, ha le sue proprie attrazioni che sono affascinanti e colorate come le azioni interne che ha immaginato. Per questo motivo è ideale prendersi il tempo per esplorare questa città altalenante e visitare i suoi eccezionali musei per impostare il palcoscenico storico e culturale per ciò che la distinguerà in altri quartieri. Ammirate il suo design coloniale, i suoi bellissimi edifici con i loro gazebo di legno intricatamente intagliati e i dettagli barocchi. Unisciti alla gente del posto, cenando in alcuni degli eccellenti refettori del Sud America, passeggiando nei vasti parchi verdi e rilassandoti nei vivaci quartieri del lungomare di Lima. Capirete perché gli imperialisti spagnoli, che la istituirono nel 1535, erano affascinati da questa città. Visita i 9 luoghi turistici di Lima.

Quali luoghi turistici visitare a Lima?

1 Plaza de Armas

Ugualmente acclamata come Plaza Mayor, questa vasta piazza è il centro storico di Lima e il punto di partenza più metodico per le visite turistiche. La maggior parte degli edifici della località originale sono stati rovinati durante il terremoto del 1746. L’unica struttura unica di quell’epoca nella Plaza de Armas di Lima è la bella fontana di bronzo al centro di questo luogo turistico, costruita nel 1651. I suoi edifici ricostruiti dopo il terremoto, la Plaza de Armas è ora un patrimonio mondiale dell’UNESCO. Insieme alla basilica, la piazza è circondata dal Castillo del Arzobispo, il Domicilio del Oidor e l’Edificio del Gobierno, la residenza ufficiale del presidente che fu costruita sul luogo dove José San Martín espresse l’indipendenza del Perù nel 1821. È possibile osservare il cambio della guardia ogni mezzogiorno.

Passando da Plaza de Armas alla bella Plaza San Martin, un luogo solo per i pedoni, è una composizione di edifici vecchi e nuovi che ospitano ristoranti e negozi. Qui si trova la chiesa della Merced, che fu perfezionata alla fine del XVIII secolo e ha una facciata coloniale ornata in stile barocco, e la Casa de Aliaga. Si tratta di una delle abitazioni coloniali più antiche e meglio conservate del Sud America, registrata fin dai primi giorni della città. È stato conquistato dalla famiglia Aliaga dal 1535, trasferito per 18 generazioni, rendendolo il più antico domicilio in Sud America possesso e occupato da una sola stirpe La casa, arredata in design coloniale con frammenti dei secoli XVI e XVIII.

2 Convento di San Francisco

Il tempio di San Francisco e il suo convento sono i più popolari per i suoi sotterranei che dominano le ossa di circa 9.000 persone sepolte qui quando queste erano le prime catacombe di Lima. Sotto il santuario c’è un labirinto di corridoi stretti, ognuno dei quali è foderato di ossa. In una zona c’è un grande buco rotondo che è pieno di ossa e teschi disposti in un modello geometrico, come un’opera d’arte. È in anticipo sopra, il suono riflette nascosto per mezzo della metropolitana. La visita non è per coloro che soffrono di claustrofobia, poiché i ponti sono bassi e le porte tra le camere sono ancora molto basse, il che ha lo scopo di far accovacciare le persone per entrare. Ma le catacombe sono alla fine di un sentiero che attraversa il santuario, quindi riesci a saltarle.

C’è molto di più da vedere qui. La grande biblioteca, al livello principale, ha migliaia di libri antichi, e il monastero ha una straordinaria collezione di arte religiosa. È meglio accreditato per un murale dell’Ultima Cena che raffigura i discepoli che mangiano il porcellino d’India, con Satana in piedi accanto a Giuda. Il santuario e il convento di San Francisco furono accreditati nel 1673 ed è uno dei templi coloniali meglio conservati della città, dopo aver resistito ai movimenti tettonici degli anni 1687 e 1746, sebbene abbia subito grandi danni nel terremoto del 1970.

3 Cattedrale

La bella cattedrale di Lima preme sul lato est della Plaza de Armas. La ricostruzione iniziò sul tempio originale nel 1535, e fu aumentata nel 1564, secondo lo schema della parrocchia di Siviglia, in Spagna. Fu danneggiata da un terremoto nel 1687 e quasi rovinata dal grande terremoto del 1746, ma fu rapidamente ricostruita fino al suo aspetto attuale. Esaminate il coro originale intagliato, una scultura di Gesù nell’oratorio di San Giovanni Battista e i tabernacoli nell’ornato barocco spagnolo accreditato come Churrigueresque. Un tabernacolo decorato con mosaici sovrasta la tomba di Francisco Pizarro, il fondatore di Lima. Un piccolo museo di arte devozionale si trova sul retro della parrocchia, e nel cortile c’è una sala da tè molto affascinante.

4 Miraflores

Sui ripidi pendii sopra l’oceano, appena a sud del centro di Lima, Miraflores è un quartiere di moderni edifici commerciali in vetro e acciaio combinato con alcune belle vecchie abitazioni coloniali e una grande quantità di spazio verde. Qui si trovano negozi distinti e refettori che servono il più squisito cibo peruviano che attira la curiosità mondiale negli ambienti culinari. Divini parchi e spazi verdi si sviluppano lungo le scogliere con vista sull’acqua, ed è abituale vedere alianti alla deriva dalle scogliere, è anche un luogo ideale per i surfisti.

5 Museo Amano

Il Museo Amano di Lima ospita una collezione privata di porcellane e tessuti peruviani, ordinata. Anche se le saggezze precolombiane, come Nazca e Chimu, sono ben personificate, il Museo Amano è dominante per la sua notevole collezione di tessuti della meno rinomata saggezza Chancay della costa nord. I tour devono essere prenotati in anticipo.

6 Museo de la Nacion

Considerato il più grande museo di Lima, il bellissimo Museo de la Nacion è il luogo eccellente per iniziare a conoscere la storia antica del Perù e capire la tradizione peruviana. Il museo copre tutta la storia antica del Perù, dai primi abitanti al governo Inca. Esposizioni di ceramiche e tessuti, insieme a modelli di siti archeologici come i tradizionali profili di Machu Picchu e Nazca, sono disposti in ordine successivo per mostrare la graduazione da una cultura all’altra. La più straordinaria è la replica della tomba del Señor Sipan, la mummia primitiva Moche trovata a Huaca Rajada in Sipan, Perù. La maggior parte dei display sono etichettati e descritti in spagnolo e inglese.

7 Santo Domingo

Costruito nel 1540 su un terreno dato al frate domenicano Vicente Valverde dal popolare Francisco Pizarro, il santuario e convento di Santo Domingo è uno dei più antichi e storici di Lima. Vi si trovano le immagini di Santa Rosa de Lima, San Martin de Porres, stimato come il primo santo nero d’America e San Juan Masias. L’immagine di Santa Rosa fu concessa a San Domenico da Papa Clemente X. Il convento è meglio accreditato per le sue ceramiche di piastrelle che personificano la vita di San Domenico di Guzman e San Domenico, che istituì l’ordine domenicano. All’interno del recinto colorato è un frutteto verde che irradia pace. La cappella si trova a pochi passi dal lato nord-ovest della Plaza de Armas nel cuore del centro di Lima.

8 Museo Nazionale di Archeologia

Non così grandioso come il Museo della Nazione, lo spettacolare Museo Nazionale di Archeologia fa un bel lavoro di indagine sulla storia del Perù dalla preistoria all’epoca coloniale. Le partizioni sono ben composte e non vi sentirete sopraffatti dall’aumento di materiale, rendendo più possibile la comprensione. La diversità è altrettanto impressionante, con prototipi inestimabili di maioliche, sculture figurative in pietra, colonne, mummie coperte, tombe funerarie, gioielli, arazzi e lavori in oro e metallo, molti dei quali esposti con modelli degli spazi archeologici. La collezione di ceramiche mostra pezzi dell’anno 2800 a.C., e tra i pilastri scolpiti ci sono l’Obelisco Tello e la famosa Stele Raimondi. I sacerdoti dovrebbero essere consapevoli che alcune delle immagini in ceramica potrebbero non essere adatte ai bambini. Intorno a questo museo si trova la casa adiacente, un tempo conquistata da José de San Martín e dal liberatore Simón Bolívar.

9 Museo Larco

Si trova nella parte meridionale del centro di Lima, nella zona Libre, il Museo Rafael Larco Herrera, solitamente chiamato Museo Larco. La residenza vicereale del XVIII secolo che la ospita fu costruita sul sito di una piramide precolombiana nel VII secolo. Il Museo Larco ospita una grande collezione di oltre 50.000 frammenti di porcellana peruviana, la maggior parte della tradizione Moche e Chimú.

Artículo anterior6 Sorgenti termali in Argovia
Artículo siguiente10 Visita di Krasnodar

Related Stories

Llegir més:

Planetarium Fort Worth

Dallas ha un planetario </sco $ 3 per i bambini. Per ulteriori informazioni,...

Gite Di Un Giorno Da Park City Utah

è Park City Utah degno di essere visitato Park City è...

Bank Of America Lombard

Bank of America consente Walk Ins Ciò che Bank si è...

Olive Non Adatte

Va bene mangiare molte olive? La moderazione è la chiave sebbene...

Treno Di Sacramento Di Los Angeles

In quale città va Amtrak in California? - San Luis Obispo....

The Rangeley Inn

Chi possiede il Rangeley Inn Quanti anni ha il Rangeley Inn...