8 Luoghi turistici in Brasile

Si stima che sia il paese più grande del Sud America, il Brasile invade quasi la metà del continente. Quasi tutto è nell’emisfero meridionale e la maggior parte è una zona tropicale, con estese ramificazioni di foresta pluviale con flora e fauna esotica. I suoi 7.410 chilometri di costa atlantica sono circondati da spiagge di sabbia dorata e il suo interno è pieno di vaste risorse minerarie. L’oro dei giacimenti del Brasile circonda ancora i santuari del Portogallo, la potenza dominante che ha governato la regione del Brasile fino al 1822. Questo energico dominio portoghese è indiscutibile nel design coloniale del Brasile, nelle abilità decorative come i mosaici nei suoi templi e monasteri e nella lingua. Per gli escursionisti, il Brasile è allo stesso tempo un frutteto tropicale e un’eccitante destinazione educativa con affinità per tutti i gusti, dalle ricche vacanze in riva al fiume e le indagini nella giungla alle mostre d’arte di livello mondiale e i vibranti ritmi del Carnevale di Rio. Visita gli 8 luoghi turistici in Brasile.

Quali luoghi turistici visitare in Brasile?

1 Pan di Zucchero, Rio de Janeiro

Lo stemma di Rio de Janeiro, semplicemente identificabile, il picco di roccia finito del Pan di Zucchero si erge da una collina coperta di alberi, torreggiando a 390 metri sopra le rive e la metropoli. La sua cima è uno dei luoghi primitivi che gli escursionisti visitano, per la vista di Rio e del porto, e per la commozione di salire su una funivia tra il Pan di Zucchero e il Morro da Urca, una cima più bassa da cui una seconda funivia collega alla città. La prima sede di Rio è iniziata sotto queste cime, vicino alla lunga spiaggia di Praia da Urca, e si arriva a visitare uno dei tre forti come il più importante il Forte São João a forma di stella.

2 Cristo Redentore

Con le sue braccia tese a soli 28 metri, come se volesse raggiungere tutta l’umanità, la bellissima statua artistica di Cristo, designata come il Cristo Redentore del Brasile contempla Rio de Janeiro e il porto dalla cima del Corcovado. Ad un’altezza di 709 metri, fa parte del Parco Nazionale di Tijuca, e una vecchia ferrovia a cremagliera corre per 3,5 chilometri fino alla sua cima, dove una grande piazza circonda la statua. Completata nel 1931, la statua di 30 metri è stata opera del decoratore polacco-francese Paul Landowski e del professionista brasiliano Heitor da Silva Costa ed è fatta di cemento armato e pietra ollare. La sua sede alta otto metri è l’interno di una cappella che viene utilizzata per i matrimoni. Tuttavia questa è una delle icone più esaminate del Brasile, spesso indicata come il Cristo delle Ande, intrecciata con la statua più antica che segna il confine tra Argentina e Cile.

Una fermata intermedia della ferrovia ti porta a percorrere sentieri attraverso il Parco Nazionale di Tijuca, una foresta formidabile che ospita sorgenti, cascate e una grande diversità di uccelli tropicali, falene e piante. Diversi altri punti di vista si aprono all’interno del parco.

3 Carnevale a Rio de Janeiro

Pochi festival eguagliano la stravaganza del Carnevale pre-cresima di Rio per sfumature, suono, gestione e abbondanza. Non fraintendere, questa non è solo un’altra rumorosa celebrazione ambulante, ma un capolavoro organizzato in modo armonioso, dove i partecipanti possono assistere a sfilate di ballerini di samba che si sfidano in uno stadio appositamente progettato dal costruttore più famoso del Brasile, Oscar Niemeyer. Soprannominato il Sambadromo, questa tentacolare serie di palchi fornisce posti in prima fila per un percorso di sfilata di 720 metri dove ballerini e musicisti delle accademie di samba competono in un’abbagliante detonazione di costumi scintillanti. Se gli atti di mafia sono meno seducenti per te rispetto alle commemorazioni più aperte che sono potenzialmente tranquille e colorate, troverai comunque i Carnevali a Salvador, Bahia, la città di Recife e altre città brasiliane.

4 Cascate di Iguaçu

Dove Brasile, Paraguay e Argentina si incontrano, lo spettacolare fiume Iguaçu precipita con enfasi in un emiciclo di 247 cascate che precipitano nella gola sottostante. Allo stesso modo dall’alto dei torrenti, il fiume è ristretto a un quarto della sua lunghezza abituale, il che rende la potenza dell’acqua ancora più energica. Alcune delle cascate sono alte più di 110 metri e avvolgono un’area così vasta che non le vedrai mai tutte insieme, ma avrai l’orizzonte più esteso sul lato brasiliano. Piastre e una torre di guardia ti danno diverse prospettive e un viadotto raggiunge una delle più magnifiche, conosciuta come Garganta do Diablo (Gola del Diavolo). Puoi attraversare il lato argentino per dare un’occhiata più da vicino ai ponti che si sviluppano più verso il centro delle cascate. Le due porzioni offrono diverse rappresentazioni e viste, quindi la maggior parte dei viaggiatori pianifica di vederle entrambe. I torrenti sono favoriti dall’esaltante Parco Nazionale di Iguaçu, dove le foreste pluviali subtropicali ospitano più di 1.500 generi di uccelli e mammiferi, inclusi cervi, mammiferi, yaguar e capibara.

5 Copacabana

La componente più alla moda e popolare del centro di Rio segue l’Avenida Nossa Senhora de Copacabana ed è circondata su un lato da 4 chilometri di sabbia bianca e bar di onde. Il lungomare è separato dagli immobili e dal traffico da una lunga passeggiata asfaltata in mosaico bianco e nero in un modello ondulato che ricorda gli incroci di Lisbona, Portogallo. Il lungofiume non è solo per l’esposizione. È anche un affollato parco giochi pieno di adoratori del sole, bagnanti e bambini che costruiscono castelli di sabbia quando il caldo è giusto. Passeggia per le strade fino a trovare ristoranti, boutique, caffè e vecchi edifici perfetti dei tempi in cui Rio era la capitale del Brasile. Uno di questi, il popolare Copacabana Palace, è privilegiato come monumento nazionale. All’interno della sua lobby, puoi semplicemente immaginare il fascino dei reali e l’impronta che sono stati ospitati qui.

6 Foreste Amazzoniche

A soli 24 chilometri a sud-est di Manaus, le acque torbide del Rio Negro incontrano le acque chiare e fangose del Rio Solimões, che passano da una parte all’altra per circa sei chilometri prima di fondersi come Amazzonia. Le escursioni in nave da Manaus ti porteranno a questo punto, chiamato Encontro das Aguas, Accettazione delle Acque. Altre migrazioni in barca ti trasportano nel cuore delle foreste pluviali e nella rete di fiumi, canali e paludi costituita dai tre fiumi. Nello spettacolare Rio Negro, le isole Anavilhanas creano un arcipelago con lagune paludose, ruscelli e giungle che forniscono una componente completa dell’ambiente amazzonico. Potrai vedere scimmie, bradipi, pappagalli, tucani, rettili, tartarughe e altri animali barbari durante un giro in barca qui. Ugualmente vicino a Manaus, il Giardino Ecologico Janauari di 699 ettari ha ecosistemi diversi e disomogenei che puoi esplorare in barca lungo i suoi stretti corsi d’acqua. Un’intera laguna qui è coperta da grandi ninfee che si trovano solo nella regione amazzonica. Mentre sei a Manaus, assicurati di vedere il suo popolare Teatro Amazonas, il festival in stile revival italiano, progettato per mettere Manaus sulla mappa come centro culturale del Sud America.

7 Pelourinho de Salvador

La Città Alta dell’antica capitale coloniale del Brasile è stata designata come Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO per la sua collezione originale di edifici coloniali del XVII e XVIII secolo, la più bella collezione del suo genere in Sud America. Citato Pelourinho, questo vecchio quartiere è dove si trovano i templi e i monasteri più sublimi di Salvador, costruiti in un’epoca in cui il Brasile era l’origine del patrimonio del Portogallo e l’oro esuberante veniva sperperato negli edifici religiosi della colonia. La più opulenta delle cappelle della città è São Francisco, costruita all’inizio del XVIII secolo e piena di sculture ricoperte d’oro. Nel coro e nel chiostro, riesce a vedere sublimi esempi di divisioni di piastrelle lusitane, convocate come piastrelle. In questo momento è la chiesa del monastero e accanto ad essa c’è la cappella del Terzo Ordine Francescano. È improbabile trascurare il portale scolpito e maciullato con statue e ornamenti intricati. L’interno è ugualmente barocco e prevale persino sul barocco portoghese nei suoi dettagli.

8 Ouro Preto

Le fortune dello stato brasiliano di Minas Gerais nei suoi giorni di gloria del ciclo coloniale sono facili da immaginare da dentro i templi della sua vecchia capitale, Ouro Preto. Intere pareti sono lavate con l’oro che distillava, insieme al luccichio, dalle miniere che avvolgevano la città nei secoli XVII e XVIII. Profondo ai lati di uno spazio ripido e avvolto da montagne, Ouro Preto è un gioiello di località coloniale, ma le sue strade rialzate e il suo ambiente montuoso, è accattivante per gli escursionisti del momento.

Artículo anterior7 Visita di Guaranda
Artículo siguiente5 Giro turistico di Algarrobo

Related Stories

Llegir més:

7 Visita di La Serena

Considerata una delle migliori destinazioni balneari del Cile, La Serena offre una grande...

6 Visita di Viña del Mar

La città, conosciuta anche come Città Giardino, fu fondata nel 1874 dal noto...

8 Giro turistico di Machala

Machala è una città dell'Ecuador sud-occidentale. È la capitale della Giurisdizione di El...

8 Visita di Sheffield

Sheffield è la quarta città più grande dell'Inghilterra e si trova a circa...

Dove mangiare a Saltillo? I migliori 6 ristoranti a...

Saltillo è chiamata "l'Atene del Nord", il soprannome della capitale di Coahuila si...

7 Visita di Leon

León ha senza dubbio un grande patrimonio culturale, e ci sono anche un...