6 Visita turistica a Guanajuato

Nel cuore del Messico, l’affascinante antica città di Guanajuato, capitale dello stato omonimo, è stata a lungo una destinazione popolare per i non messicani, sia in vacanza che come residenti permanenti. Grazie alla sua posizione nella valle, il paesaggio urbano di Guanajuato è fatto di vicoli stretti e tortuosi, spesso adatti solo al traffico pedonale a causa delle loro ampie sezioni a gradini (molti di questi vicoli sono addirittura sotterranei). Altrettanto grandi attrazioni e luoghi da visitare in questo seducente paesaggio pubblico sono i siti patrimonio dell’umanità dell’UNESCO, le piazze, i palazzi dell’epoca coloniale e i templi costruiti in pietra arenaria rosa o verde, insieme a molti eccellenti musei e gallerie d’arte. Visita 6 attrazioni turistiche a Guanajuato.

Sede di eventi di livello mondiale, come il Festival Internazionale Cervantino, che affascina artisti da tutto il mondo ogni autunno, questa bellissima città coloniale, a quattro ore di macchina a nord delle meravigliose affinità di Città del Messico, è una destinazione ricreata per una spedizione di un giorno o una notte. Scopri le migliori cose da fare in città con la nostra lista delle attrazioni turistiche più amate di Guanajuato.

Quali luoghi turistici visitare a Guanajuato?

1 Jardin de la Union

Il Jardin de la Union è il cuore della Guanajuato storica e serve come piazza vitale della città. Sempre vivace, questa interessante piazza, con le sue fontane e aiuole, è circondata da numerosi hotel e ristoranti, rendendola un territorio perfetto per avventurarsi alla scoperta del resto della città. È anche dove troverai una serie di gemme architettoniche, dalla bella chiesa barocca di San Diego al pomposo Teatro Juárez che domina la piazza (visita il museo del tempio per vedere la storia del vecchio convento e della città). Vale la pena visitare anche la Plazuela de los Angeles, che conduce alla via più popolare della città, il Callejón del Beso, o Vicolo dei Baci, così chiamato perché è abbastanza preciso da permettere ad una coppia affettuosa di baciarsi dalle finestre sui lati opposti. In questi giorni, le coppie in viaggio sono incoraggiate a salire sul terzo gradino (quando la strada si restringe e curva a destra) e assicurano il loro amore eterno con un bacio. Appena oltre c’è il Mercado Hidalgo, un mercato aperto nel 1910 che vale la pena visitare per il suo bellissimo artigianato, i souvenir e i benefici locali.

2 Tunnel di Guanajuato

Il clou di una spedizione a piedi attraverso Guanajuato è annegare nell’incredibile rete di strade e sentieri sotterranei della città. Costruiti per necessità per far funzionare il fiume Guanajuato, spesso inondato, che una volta si infiltrava sotto la città, i tunnel divennero obsoleti dopo che una diga vicina fu fondata per sorvegliare il fiume sovrastante. La vasta rete di tunnel che rimase servì come vie di comunicazione, alleggerendo le affollate strade in superficie, rendendole molto sicure e più invitanti per i pedoni. Queste linee di ciottoli accolgono anche i camminatori attraverso una successione di sentieri caratteristici che sono divertenti da esplorare. Percorribili da scale di pietra in molti luoghi della città vecchia, i tunnel sono un’affinità imperdibile e inoltre riescono a farti risparmiare tempo se hai bisogno di andare da un posto all’altro in fretta.

3 Teatro Juarez

Nel Jardin de la Union, l’attraente piazza principale di Guanajuato, si trova l’ideale Teatro Juarez, il teatro d’opera locale. Inaugurato nel 1930 dopo circa 30 anni di ricostruzione, questo edificio neoclassico liberale è notevole per le sue formidabili colonne doriche che sostengono un elegante portico romanico con nove immagini in bronzo delle muse di origine greca, così come i gradini che portano all’edificio, un punto d’incontro preferito per la gente del posto e gli escursionisti. L’interno pomposo dell’edificio vale anche la pena di essere visto per le sue ricche decorazioni dorate, i legni delicatamente intagliati e le finestre a bovindo, necessariamente se puoi farlo mentre assisti a uno dei tradizionali spettacoli musicali o di danza del teatro.

4 La Basilica di Nostra Signora di Guanajuato

Nell’interessante Plaza de la Paz, la Chiesa Basilica barocca di Nostra Signora di Guanajuato, color pietra arenaria, merita una visita. Costruito nel XVII secolo e molto in evidenza da allora, questo seducente edificio ospita una delle tracce più significative del Messico, la tanto ammirata statua della Vergine di Guanajuato del VII secolo, un’immagine in legno scolpita su una base d’argento mostrata alla città dal re Filippo II nel 1557. Essendo l’edificio più spazioso di Guanajuato, il tempio deve molto del suo lusso ai minatori della zona, il queo popolare che ha sponsorizzato la sua costruzione, una relazione sigillata fino ad oggi durante le processioni annuali e gli atti dei lavoratori al santo patrono del tempio. Oltre alla sua popolare statua, altri punti salienti sono il suo bellissimo cubo, le molte reliquie nel tabernacolo principale esposte dal Papa, così come una successione di dipinti significativi di importanti artisti messicani. Altri templi antichi che vale la pena visitare sono il Templo de Belén, costruito nel 1773 e bello per la sua facciata churrigueresca, e il Santuario La Valenciana, importante per i suoi tre bei grandi altari, ognuno dei quali è stato splendidamente decorato in foglia d’oro.

5 Alhóndiga de Granaditas

Completato nel 1809, l’Almacén de Granaditas è uno dei più magnifici e affascinanti edifici storici civili di Guanajuato. Costruito come granaio e servito anche come mercato, l’edificio fu usato dagli spagnoli e dai loro fedeli partner come muro che fu violato dalle truppe guidate da Miguel Hidalgo nella loro prima sconfitta. Un’immagine che celebra l’evento e la scrittura di Hidalgo domina la città da un parco confinante con la collina resa praticabile da una funivia. La proprietà serve attualmente come sede del Museo Regionale di Guanajuato con le sue esposizioni legate alla battaglia e all’esecuzione di Hidalgo. Oltre alle sue esposizioni di artefatti del periodo coloniale, il museo ha anche una grande collezione di materiali precolombiani.

6 Le mummie di Guanajuato

Anche se un po’ terrificanti, le mummie di Guanajuato sono state notate come una delle affinità locali più popolari e rimangono un fenomeno didattico significativo legato alle pratiche e ai costumi locali. Il Museo de las Momias de Guanajuato iniziò la costruzione dopo che i corpi furono riesumati tra il 1865 e il 1958 per mancanza di liquidazione dei resti evidentemente mummificati degli indigeni locali che morirono durante un’epidemia di colera a metà del XIX secolo che impose tasse cimiteriali.

Gli intraprendenti lavoratori del cimitero stabilirono una tariffa per i curiosi per vedere le mummie e gradualmente, man mano che la voce si diffondeva, divenne una distrazione goduta da viaggiatori provenienti da lontano. Inoltre dallo schermo qualcosa di spaventoso è la consapevolezza che molti di quelli sepolti erano ancora vivi in quel momento, da qui le espressioni a volte spaventose sui loro volti. Allo stesso modo di alcune mummie vestite, il museo sostiene anche di avere la mummia più piccola del mondo, un feto.

Artículo anterior9 Visita di Rostov
Artículo siguiente9 Visita di Thane

Related Stories

Llegir més:

7 Visita di La Serena

Considerata una delle migliori destinazioni balneari del Cile, La Serena offre una grande...

6 Visita di Viña del Mar

La città, conosciuta anche come Città Giardino, fu fondata nel 1874 dal noto...

8 Giro turistico di Machala

Machala è una città dell'Ecuador sud-occidentale. È la capitale della Giurisdizione di El...

8 Visita di Sheffield

Sheffield è la quarta città più grande dell'Inghilterra e si trova a circa...

Dove mangiare a Saltillo? I migliori 6 ristoranti a...

Saltillo è chiamata "l'Atene del Nord", il soprannome della capitale di Coahuila si...

7 Visita di Leon

León ha senza dubbio un grande patrimonio culturale, e ci sono anche un...