4 Visita di Esmeraldas

Sul bordo nord-occidentale dell’Ecuador, culture con radici in tutto il mondo si incontrano tra la giungla, il fiume e il mare. Questo avventuroso nesso di popoli ed ecosistemi è l’essenza della demarcazione di Esmeraldas e la sua principale attrazione per il visitatore. I piedi europei toccarono per la prima volta il suolo ecuadoriano qui, quando gli spagnoli sbarcarono sulla costa del Pacifico nel 1526. I conquistadores furono sorpresi di trovare degli indiani, sorvegliati con smeraldi, che li aspettavano sulla riva. Convinti che la regione abbondasse di gemme splendenti, la chiamarono Esmeraldas. Visita i 4 luoghi turistici di Esmeraldas.

Quali luoghi turistici visitare a Esmeraldas?

L’Esmeraldas di oggi ospita pochi smeraldi, sono all’altezza del suo altro nome, la Provincia Verde. Esmeraldas, il più settentrionale dei dipartimenti costieri, è anche il più esuberante, pieno di insenature allagate, mangrovie e foreste pluviali. Le sue zone interne selvagge e antiche, accessibili solo in canoa, fanno di Esmeraldas l’ambiente ideale per un safari fluviale.

1 Costa di Esmeraldas

Se non ti senti competente per impersonare una rappresentazione di Indiana Jones e scegli di vegetare piuttosto che sconfinare, Esmeraldas ha anche alcune delle spiagge più impressionanti della costa, la maggior parte delle quali sono avvolte da piccoli insediamenti che durano nella raccolta del mare. Anche se il pescato del giorno è sempre più destinato a un piatto turistico in uno dei resort sulla spiaggia della provincia, che vanno da città festaiole che attirano sciami di escursionisti a tranquilli ritiri d’élite.

2 Giungle del nord

Nel nord di Esmeraldas, le strade si trasfigurano in ghiaia e subito dopo in polvere prima di fermarsi, il loro progresso fermato da un labirinto di flora e acqua. L’ingresso a questa favolosa natura selvaggia richiede una barca e una sabbia solida, il tipo esibito dai primi coloni non indigeni della zona, gli schiavi africani che fecero fughe audaci attraverso la fitta giungla delle piantagioni colombiane, e più tardi crearono milizie rinnegate per combattere gli spagnoli. I discendenti di quegli schiavi ribelli, insieme agli indù Chachi, si aggrappano tenacemente ai pochi avamposti umani della comarca, la loro vita orientata al flusso della natura.

A causa della sua inaccessibilità, la confusa bellezza naturale della foresta costiera settentrionale è sfuggita alla maggior parte dei visitatori dell’Ecuador. Qui il bohémien si gode il piacere tranquillo di vagare nella rete di mangrovie, in un’ellissi così completa che si può quasi sentire il rumore dei gamberi sotto la canoa. I fanatici della natura apprezzeranno la ricca biodiversità della regione, che contiene diverse specie di uccelli endemici, che possono essere esplorati nella Riserva Ecologica di Cotocachi e Cayapas e nella Riserva Biologica di Bilsa, o attraverso Savage Tours, un’agenzia di viaggi dedicata alla conservazione di Esmeraldas Forest Explorations.

3 Rio Verde

Seguendo la strada fluviale verso nord dalla città di Esmeraldas e attraversando il fiume Esmeraldas, gli allevamenti di bestiame e le fattorie coltivate sono presto sostituiti da fitte foreste e da una riva deserta. Piccoli villaggi di pescatori punteggiano la strada, per lo più con rive attraenti e pochi turisti. Le due città più grandi sono Rio Verde e Rocafuerte. Alla fine della strada, il progresso cessa e si imbarca nella Riserva Ecologica di Mataje e Cayapas. La riserva ospita 50.000 ettari di foreste di mangrovie incontaminate, rive di fiumi disabitati e una fauna esuberante, e offre eccellenti opportunità di birdwatching.

Est riceve pochi turisti, ma ospita una serie di progetti di assistenza ed esplorazione stranieri che affascinano i ricercatori di tutto il mondo. La gestione tecnica giapponese per il rimboschimento globale del lago ha stabilito che le mangrovie di Selva Majagual all’interno della riserva sono le più alte del mondo con oltre 60 metri. La vicina Olmedo ha anche delle mangrovie originali che crescono proprio sulla spiaggia, così come delle divine foreste di cocco. La riserva si estende a nord fino al confine colombiano dalle città fluviali di La Tola e Limones, entrambe con alloggi economici di base. Limones ha le foreste di spiaggia di Canchimalero e Santa Rosa Conduit, che promettono eccellenti opportunità per osservare la fauna selvatica, tra cui enormi colonie di uccelli e mammiferi rari come il barbone degli alberi in miniatura.

4 San Lorenzo

La città più grande di Esmeraldas, offre molti ottimi ristoranti e i migliori ostelli della zona, ma ricordate che gli alloggi sono ancora piuttosto semplici. Per un pasto in riva al fiume davvero succulento, fermati al ristorante di Conchita e chiedi al proprietario di servirti un piatto di gamberi o un seco de pollo, una specie di stufato di pollo.

Artículo anterior3 Giro turistico di Carchi
Artículo siguienteCosa fare a Tepoztlan?

Related Stories

Llegir més:

Planetarium Fort Worth

Dallas ha un planetario </sco $ 3 per i bambini. Per ulteriori informazioni,...

Gite Di Un Giorno Da Park City Utah

è Park City Utah degno di essere visitato Park City è...

Bank Of America Lombard

Bank of America consente Walk Ins Ciò che Bank si è...

Olive Non Adatte

Va bene mangiare molte olive? La moderazione è la chiave sebbene...

Treno Di Sacramento Di Los Angeles

In quale città va Amtrak in California? - San Luis Obispo....

The Rangeley Inn

Chi possiede il Rangeley Inn Quanti anni ha il Rangeley Inn...